Abbiamo aggiornato la gestione delle spese ed ora è possibile inserire l’IVA sia per i “Movimenti”, cioè le spese già sostenute, che per le scadenze, ovvero le spese ancora da sostenere come affitto o pagamenti ai fornitori. Per quanto riguarda l’IVA sui movimenti, la cosa è piuttosto banale: basta indicare la percentuale di imposta da considerare ed il mese di competenza:

 

Per quanto riguarda l’IVA sulle scadenze invece, possiamo gestire l’IVA in due modi diversi, a seconda del tipo di scadenza che andiamo ad inserire.

Caso 1: IVA ad ogni scadenza

Se ad es. mi trovo ad inserire l’affitto dei prossimi 6 mesi (ora ho la possibilità di inserire 6 registrazioni) e l’IVA sarà di competenza di ogni mese, sceglierò l’opzione “AD OGNI SCADENZA” come nell’immagine seguente: in questo modo l’IVA sarà calcolata nel mese di ogni scadenza.

 

Caso 2: IVA alla data della fattura

Nel caso che invece mi trovassi a registrare una fattura datata 30 aprile e classico pagamento a 30/60/90, l’IVA è da considerarsi tutta per il mese di aprile anche se le scadenze saranno per maggio giugno e luglio. In questo caso basterà scagliere l’opzione “Sull’importo totale alla data…” ed indicare la data, come di seguito indicato: